Violazione diritti umani in Russia: le associazioni Arcigay e Arcilesbica chiedono il supporto di Letta

21 novembre 2013

Ieri in Senato si è tenuta una conferenza stampa sulla questione della violazione dei diritti umani in Russia, durante la quale le associazioni di categoria Certi diritti, Agedo, Arcigay, Famiglie arcobaleno, Equality Italia e Arcilesbica hanno richiesto a gran voce al Presidente del Consiglio Enrico Letta di porre all’attenzione del presidente russo, Vladimir Putin, la questione della violazione dei diritti umani in Russia, in occasione dell’incontro bilaterale che si terrà a Trieste il prossimo 26 novembre.Luigi Manconi, presidente della commissione Diritti umani del Senato, ha sottolineato che parlare di orientamento sessuale e di identità di genere è parlare di diritti umani. Già in occasione del G8 a San Pietroburgo era stato chiesto al Governo italiano di affrontare la questione, ma la richiesta non è andata a buon fine. Aurelio Mancuso, presidente di Equality Italia, ha aggiunto che è inaccettabile che sentimenti quali omofobia, antisemitismo e xenofobia siano ad oggi ancora presenti in Europa ed è questo il motivo per il quale ci si mobiliterà il più possibile affinché si apra un dialogo che sia costruttivo e volto al cambiamento. Il senatore Sergio Lo Giudice,  membro della commissione Diritti umani del Senato, ha dichiarato che  è  un impegno della commissione quello di sollecitare continuamente le istituzioni italiane ed europee in questa direzione.

Ansa

Servizi Italia, in congedo matrimoniale le coppie gay

Siglato accordo con Cgil, Cisl e Uil per la sede di Soragna con l'obiettivo di "allargare tale possibilità a tutti gli altri stabilimenti del territorio nazionale, che occupano circa 1500 dipendenti" Lo scorso 14 novembre è stato firmato un importante accordo tra l'azienda Servizi Italia di Castellina di Soragna, in provincia di Parma, le Rsu e i sindacati di categoria Filtcem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil territoriali.  L'intesa prevede l'allargamento dell'istituto del congedo matrimoniale alle coppie non eterosessuali.

Servizi Italia, in congedo  matrimoniale le coppie gayLe basi dell'accordo, informa una nota sindacale, sono state poste a Parma da Marco Todeschi della Filtcem provinciale e Simona Campanini della Servizi Italia, azienda leader sul territorio nazionale nel settore dei servizi integrati rivolti alla sanità.
Le parti hanno sostanzialmente riconosciuto l'istituto del congedo matrimoniale a tutti i lavoratori che decideranno di unirsi in matrimonio nei Paesi dove è consentito. Si tratta di "uno dei primi accordi a livello nazionale su questo tema".

Leggi tutto...

Genova, bambina affidata a due mamme gay. "Da cinque anni vivono tutte felici"

Le donne erano vicine dei genitori della piccola, che hanno gravi problemi di disagio. Una di loro ha avvertito i giudici della sua omosessualità e il tribunale ha confermato l'affidamento. Le verifiche hanno sempre dato esito positivo

Di MARCO PREVE

GENOVA - Per la piccola Marta, che all'epoca aveva cinque anni, quella giovane donna, Paola, non era solo la vicina di casa, ma anche una sorta di baby-sitter che si occupava di lei quando la mamma era incapace di seguirla, persa dietro ai suoi fantasmi. Così i giudici, quando hanno dovuto trovarle una famiglia, non hanno avuto dubbi. Il tribunale dei Minori di Genova e gli assistenti sociali nel cercare una famiglia o una persona cui affidare Marta - è un nome di fantasia così come quello di Paola - hanno pensato alla vicina. Ma il giorno in cui è stata convocata per la pratica di affido, Paola ha voluto chiarire una circostanza che riteneva importante: "Voglio che sappiate che io ho una relazione con una donna con la quale convivo da tempo".

Leggi tutto...

Michaela Biancofiore sottosegretario alle Pari Opportunità.. ed è già polemica

E' stato da poco reso noto che Michaela Biancofiore è stata nominata sottosegretario alla Presidenza del Consiglio alle Pari Opportunità, allo Sport e alle Politiche Giovanili del Governo Letta. Sin da subito la nomina ha cominciato a far discutere. Biancofiore, infatti, era balzata agli onori delle cronache non molto tempo fa per aver asserito non solo che il riconoscimento delle unioni tra persone dello stesso sesso non sarebbe per l'Italia una questione prioritaria, ma che la maggior parte della popolazione del nostro Paese sarebbe addirittura contraria ai matrimonio gay poichè di formazione cattolica. Enrico Oliari, presidente di GayLib (gay di centrodestra), ha così commentato la neo-nomina: <<Trovo incredibile la nomina a sottosegretario alle Pari Opportunità di Michaela Biancofiore, forse a Enrico Letta sono sfuggite frasi come “Ribadisco il mio no ai matrimoni gay.

Leggi tutto...